Passa ai contenuti principali

Riguardo la "Sikha" (Ciuffo di capelli).

 

Per mantenere la pulizia e coltivare la semplicità, i monaci dei Monasteri in cui si pratica lo Yoga e anche alcuni uomini di famiglia, rinunciano ai capelli. Questa antica tradizione è il segno che la persona è più interessata a coltivare la bellezza dell'anima che quella del corpo.




Il ciuffo di capelli si chiama "Sikha". In Oriente anche i nichilisti e gli impersonalisti si rasano la testa come i monaci, pertanto, i devoti Vaishnava usano portare la Sikha per distinguersi ed essere riconosciuti come teisti personalisti.



E' un simbolo della scuola Vaishnava e chi lo usa conferma che la sua meta spirituale è l'amore puro per Krishna. Questa pratica è considerata anche come una tradizione giudaica che anche il Signore Gesù Cristo seguiva. Il famoso Sudario custodito a Torino mostra chiaramente che un ciuffo di capelli più lungo degli altri si estendeva fino al Suo costato. Esiste anche una scultura nella Cattedrale di Notre Dame (1300 D.C.) che mostra un bambino con la Sikha vicino al Signore Gesù. Ciò dimostra che questa era una tradizione cristiana accettata da tutti all'epoca.



Srila Sridhara Maharaja ci illunina:


"Una barca senza timone và alla deriva nell'oceano. Però se abbiamo preso con il cuore l'ideale particolare di Krishna, Mahaprabhù e il Bhagavatam, allora saremo attirati. Il nostro ciuffo di capelli (sikha) sarà ormeggiato ai piedi di Gurudeva e della Grazia Divina. Il ciuffo di capelli è catturato, la testa è catturata lì, e tutto sarà fatto attraverso la testa, la parte più venerata in questo mondo materiale".

Commenti

Post popolari in questo blog

Chi siamo

  VRINDA PARIVAR è una istituzione nata con l’obiettivo di risvegliare la coscienza di ogni individuo. Riunisce tutti coloro che si sentono ispirati da un’ideale ecologico-umanitario-spirituale e dal misticismo del nostro divino essere interiore. Per tale motivo invita a partecipare chiunque ne condivida la missione, gli obiettivi e le mete. I membri presenti si compromettono nell’appoggiare in forma morale, spirituale e materiale le seguenti mete e progetti qui presentati: -          Proclamare una coscienza di vita semplice e pensiero elevato -          Cercare di creare una coscienza vegetariana con il fine di stabilire una società libera da una violenza non necessaria contro i nostri fratelli minori, gli animali. -          Creare infrastrutture e preparare individui che aiutino a purificare e sanare la società, ispirandola ad acquisire valori superiori. -          Divulgare un tipo di educazione basata su valori spirituali universali. -          Aiutare ad eliminare pregiudizio e

Cos'è Vrinda?

VRINDA è un Istituto per l'armonia e l'amore universale, fondato nel 1984 da Srila Guru Maharaj Bhakti Aloka Paramadvaiti Swami. Dopo la partenza da questo mondo del suo Maestro Spirituale Srila A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, il nostro Guru Maharaj Srila B. A. Paramadvaiti Swami ha continuato con fede la missione del suo Maestro e ha istituito nel 1984 la famiglia VRINDA a Vrindavan – India. Oggi VRINDA ha centri in Colombia, Cile, Ecuador, Perù, Argentina, Bolivia, Uruguay, Brasile, Panama, Costa Rica e altri paesi del Centro, Nord America e Europa. VRINDA rappresenta l'ex Scuola Iniziatica dell'India chiamata "Brahma Gaudiya Sampradaya" che ha più di 5.000 anni di esistenza sulla terra. Attraverso i suoi fondatori e i suoi rappresentanti, molte persone in tutto il mondo si sono entusiasmate della missione e si sono rapidamente formati centri affiliati cercando di creare un'integrazione globale sotto i precetti dell'Armonia Universale del Bhakti

Cerchiamo di essere semplici

da un testo di Bhakti Dayita Madhava Maharaj una riflessione di Sua Divina Grazia Srila Bhakti Aloka Paramadvaiti Maharaj Cerchiamo di essere semplici, onesti, ammettiamo i nostri stessi errori, debolezze e imperfezioni. Non comportiamoci in un modo che non tenga conto della corretta etichetta Vaishnava, con particolare attenzione ai devoti anziani. Ricorda sempre che le nostre vite devono essere usate per raggiungere l'obiettivo spirituale finale. Sei venuto alla Coscienza di Krishna sperando di ottenere il Signore e la Sua misericordia. Non prestare attenzione alle prese in giro e alle lodi degli altri. Mantieni costantemente e con cautela la tua attenzione sul tuo obiettivo originario. Cerca di accettare ciò che è favorevole alla bhakti e rifiuta ciò che non lo è. Il nostro protettore e custode è Śrī Kṛṣṇa. Pertanto, ci si deve sottomettere completamente ai Suoi piedi. Una persona arrogante non ha la devozione e la misericordia del Signore. Comprendi il vero valore della tua vit